Stampa

Alessandro e la We Run Rome

Scritto da Milena Cappa. Posted in Raccontandoci ...

Questo articolo è stato letto: 1640 volte
Valutazione attuale:  / 0

Anche quest’anno la Salita del Pincio non sono riuscita a correrla tutta. Forse uno dei miei propositi da atleta per il 2014 dovrebbe essere quello di correre le salite e non camminarle, sarebbe un bel risultato.

Oggi alla 3^ edizione della We Run Rome su quella salita ci ho lasciato quasi un minuto. Il problema (sempre lo stesso) è stato che sono partito anche un po’ troppo forte (12’25″ al 3° Km, 4’08″/Km) trascinato dalla massa di corridori e dall’adrenalina che da correre tra due ali di folla ininterrotte su Via del Corso.

Usciti da Villa Borghese, forse per il freddo, ho cominciato ad accusare qualche dolore alle spalle che non mi faceva correre in scioltezza. Alla fine, inclusa la camminata del Pincio, ci ho messo circa lo stesso tempo per fare i 5 Km iniziali (22’19″) e quelli finali (22’30″).

Alla fine il real time segna 44’47″ (tempo ufficiale 44’56″), più di un minuto meno dell’anno scorso.

Certo partire davanti dà i suoi frutti soprattutto nelle varie classifiche:

Generale: 578 su 2801 (20.6%) - Maschile: 507 su 2127 (23.8%) - MM40: 109 su 408 (26.7%)

Alla fine non mi posso lamentare troppo della gara di oggi.

Tra poche ore comincia un nuovo anno e l’obiettivo è sempre lo stesso: migliorarsi (anche di poco) rispetto all’anno prima, anche se l’età avanza, e fare le salite senza fermarsi.

Chi è online

Abbiamo 518 visitatori e nessun utente online

Atleti online

No