Stampa

Tabù ... Alessandro e la sua Firenze Marathon

Scritto da Alessandro Morlupi. Posted in Raccontandoci ...

Questo articolo è stato letto: 1131 volte
Valutazione attuale:  / 0

Un tabù è stato finalmente sfatato: al quarto tentativo sono riuscito finalmente a correre la Firenze Marathon e la bella medaglia è ora in mostra insieme alle altre 15 (8 di Roma, poi Milano, Ravenna, Madrid, Torino, Latina, Padova e Berlino).

Certo un po’ di delusione c’è stata per il crono 3h53’01″ (Real Time), 8 minuti in più di quanto programmato, ma alla fine non dovrei stupirmi più di tanto considerata la conduzione degli allenamenti: praticamente nessun lungo fatto e condotte malissimo le gare lunghe della stagione (mezze maratone e 30 Km).

La tattica di gara che mi ero prefissato l’ho seguita fino allo spugnaggio del Km 27.5: passato sotto l’arco di partenza oltre 4′ dopo lo sparo, in un paio di Km ho raggiunto i pace-maker delle 3h45′. Anche loro avevano 4′ di ritardo e dovevano recuperarli nei 42 Km a disposizione. Per questo, invece di viaggiare a 5’20″ si era costantemente intorno ai 5’10″-5’15″ al chilometro. Il ritmo era sostenibile, non ero in affanno e le gambe giravano senza troppo faticare.

Il problema, neanche piccolo, è che non ho la distanza nelle gambe e intorno al 25° Km ho cominciato ad avere indolenzimento dei piedi e anche i muscoli delle gambe cominciavano a cedere, così poco dopo lo spugnaggio al Km 27.5 mi sono fermato per fare pipì e riprendere le forze.

Poi, come sempre, ho proseguito un alternando cammino e corsa ma non riuscendo più a mantenere un’andatura che mi consentisse di arrivare entro il tempo prefissato, malgrado al passaggio al 30° Km fossi ancora abbondantemente in tabella (4’17″/Km)

Split Time min/Km Delta min/Km RealTime
5K – Via Paisello 0:30:38 6,07 0:30:38 6,07 0:26:29
10K – P.le Kennedy 0:56:23 5,38 0:25:45 5,09 0:52:13
15K – Via del Visarno 1:22:45 5,30 0:26:22 5,16 1:18:36
21K – Lungarno del Tempio 1:54:38 5,26 0:31:53 5,13 1:50:28
25K – Via Mannelli 2:14:51 5,23 0:20:13 5,10 2:10:41
30K – Via San Gervasio 2:42:37 5,25 0:27:46 5,33 2:38:27
35K – Via Ricasoli 3:12:31 5,30 0:29:54 5,58 3:08:22
40K – Via del Proconsolo 3:43:43 5,35 0:31:12 6,14 3:39:34
Arrivo 3:57:11 5,37 0:13:28 6,08 3:53:01

Questi i parziali registrati dal mio chip. Ovviamentela media nei primi 5 Km non è 6’07″/Km, ma 5’18″. Vedo anche che i circa 4 Km tra il passaggio alla mezza maratona e il 25°Km ho mantenuto una media (5’10″/Km) praticamente uguale a quella tenuta tra il 5° e il 10°Km, segno che il fisico fino a quel punto ha retto bene. Forse avrei dovuto stringere un po’ i denti e arrivare con i pacer almeno fino al 30°, poi chissà sarebbe finita diversamente.

Concludo con qualche osservazione sugli organizzatori della Firenze Marathon:

  1. Expo Maratona caotico e insensato: ritiro pettorali all’inizio dell’Expo, ma per il ritiro pettorale bisogna percorrerlo tutto. Lì credevo ci fosse una via di uscita, invece no bisognava ripercorrerlo tutto all’indietro. Veramente senza senso.
  2. Griglie di partenza: per raggiungerle bisogna attraversa un imbuto strettissimo, con i ritardatari che cercavano di risalire la corrente per depositare le borse. Poi ho visto che nella griglia appena successiva a quella dei top runner è entrato chiunque, anche chi aveva i pettorali con sfondo rosa. Inevitabile che si passano i primi 10-15 Km a sorpassare atleti più lenti.
  3. Pace-maker: vengono pagati per passare sotto il traguardo con il tempo dichiarato ufficiale (dallo sparo), ma se partono 4′ dietro dovrebbe valere anche per loro il Real-Time. Così se uno programma di fare 3h45′, se parte vicino a loro e li segue per tutto il percorso arriva al traguardo in 3h45′ e non in 3h41′.
  4. Arrivo: la strada di deflusso verso il Lungarno è troppo stretta e poi i camion per il ritiro borse sono troppo lontani, soprattutto per chi aveva gli alberghi verso la stazione.
  5. Medaglie: qui l’organizzazione prende 10 e lode. Sono mancate le medaglie per gli ultimi arrivati, che la meritano di più di tutti gli altri. Le rifaranno e gliela spediranno a casa. In più avranno una iscrizione gratuita in una delle prossime edizioni. BRAVISSIMI

Chi è online

Abbiamo 525 visitatori e nessun utente online

Atleti online

No