Stampa

Traguardo Rosa

Scritto da Patrizia Dolores Giacovelli. Posted in Racconti di gara e non...

Questo articolo è stato letto: 1896 volte
Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

night-running

Il traguardo di una gara può essere di vari colori. E ci avete mai pensato?

Può essere giallo, quando arrivi ancora fresco e pieno di energia.

Può essere verde quando le gambe volano leggere come se una mano invisibile ti spingesse.

Può essere rosso quando ti stai arrabbiando con qualcuno che non riesci a raggiungere o quando qualcuno ti ha raggiunto proprio mentre stai per appoggiare il tuo piedino sul tappetino (argg….).

Può essere bianco quando sei seriamente tentato di alzare bandiera e mollare.

Può essere viola quando sono i tuoi pensieri positivi a farti andare più forte…

Può essere nero se stai seriamente pensando che mai farai più una gara (ma tanto dopo cinque minuti già ripenserai a quale sarà la prossima).

Può essere anche rosa come quello di ieri….

Beh per me è stato particolarmente bello!!!!!

Già alla linea di partenza noi donne eravamo stuzzicate da una certa idea: “E perché non arrivare tutte insieme al traguardo, in fondo oggi siamo così poche!”. Alla fine la decisione è stata presa, e così ognuna di noi ha fatto la sua gara, ma poi tutte insieme abbiamo ritagliato il traguardo, tra le risate, i gavettoni e chi ci guardava un po’meravigliato. Ho terminato la gara con una bella sensazione di gioia, allegria, complicità e leggerezza!!

Mica è cambiato nulla…solo il colore del traguardo che questa volta si è tinto di un colore delicato: il rosa!!!!

Chi è online

Abbiamo 299 visitatori e nessun utente online

Atleti online

No