Stampa

Corri Colonna 2012

Scritto da Patrizia Dolores Giacovelli. Posted in Racconti di gara e non...

Questo articolo è stato letto: 1912 volte
Valutazione attuale:  / 7
ScarsoOttimo 

corrcol120

E’ notte fonda ed un forte temporale mi sveglia! Tra poche ore ci sarà la mia gara a Colonna, ma magari questa pioggia smette.. Ok, meglio rimettersi a dormire e non pensarci.

Appuntamento con gli amici alle 7 e 20…e ciò vuol dire sveglia alle sei.

Neanche albeggia e seguo fedelmente tutta la routine che precede una gara: equilibrio delicatissimo tra colazione leggera ed energetica, scelta degli indumenti e se continuasse a piovere? Cosa manca? Orologio? Scarpe? Controllo quasi maniacale del borsone e viaaa!!!

Raggiungo gli altri, le nostre facce sono assonnate, ma gli occhi ancora socchiusi tradiscono sogni, timori e speranze..

L’aria è già effervescente, come ogni gara che si rispetti. Strana questa eccitazione sottile, fa contrasto con la città che meravigliosamente si fa più pigra la domenica mattina.

In macchina ridiamo, scherziamo e siamo contenti di ritrovarci insieme, anche in questa nuova occasione. Ed io sono contenta, semplicemente non vorrei essere altrove.

Arrivati a Colonna ci disperdiamo. Ognuno alla ricerca dei propri compagni di società, dei pettorali, del bar.. ed io ho bisogno di vedere i miei amici “Cat” che come al solito mi accolgono con un sorriso o una battuta!

E’ uno spettacolo la piazza di Colonna, piena di atleti, alcuni fotografi, qualche telecamera, parenti, abitanti del posto (COLONNESI??), che carini ci sorridono. Forse pensano che siamo un po’ matti e possiamo dargli torto???

Sento odore di canfora, di pioggia in lontananza, di adrenalina, di speranze, di passione.

Chiacchiero, osservo e comincio il riscaldamento con i miei amici: “Evitiamo le salite per il momento?? Grazie!!”. E poi ammiriamo l’oramai noto e coinvolgente rito Maori dei nostri amici della Running Evolution. Assorbo tutta questa “Orange” energia positiva e mi colloco sulla linea di partenza. Ma siamo tantissimi!!!!! Più di 1200!!

Poi arriva il momento…quello più bello, quello che ci fa sentire uniti in modo particolare, secondo me. L’attimo prima dello sparo ci azzera tutti e un attimo dopo diventiamo un’esplosione di energia! Non so se riuscirò mai a raccontare veramente cosa provo in quel momento..

In pochi minuti siamo già spalmati sulla grande salitona iniziale, sembriamo un fiume in piena che inonda la strada. Ognuno pronto a conquistare il suo piccolo, grande traguardo!

Chi è online

Abbiamo 170 visitatori e 2 utenti online

Atleti online